Pagine

“ La realtà è quella cosa che, anche se smetti di crederci, non svanisce. " (Philip Dick)

9 dic 2013

Heterospecific Communication

di  Massimo Deganutti


Heterospecific Communication #04, 2013,Tecnica mista,
 Massimo Deganutti 

Nell'Arte Post-specie il concetto umanistico di figura/sfondo decade per altre avventure percettive.
L'uomo è abituato a pensare il mondo in modo dicotomico: destra/sinistra,rosso/verde, figura/sfondo, per dare linfa a pensieri puramente simbolici non reali e solo apparentemente razionali. Ed ecco che Homo sapiens nei casi di dubbio e incertezze semantiche rafforza lo sfondo, gli dà una identità unica, in modo da far emergere la sua tesi mentale solo ideale: cioè il soggetto.

Nella pittura di Massimo Deganutti soggetto e sfondo sono preclusi alle categorie, inindentificabili,egli cerca di ibridare, di ibridare tutto: sfondo-soggetto, carta-legno, colori ad olio-tempera, disegno-pittura.

E' una pittura antropodecentrata, i dipinti ci raccontano la ricerca di  'Comunicazione eterospecifica', l'artista vuole uscire dalla gabbia culturale antropocentrica e viaggiare verso nuovi modelli postumanistici, per trovare una nuova via nell'Arte Contemporanea, una terza via letteralmente contemporanea.
Heterospecific Communication #03, 2013,Tecnica mista,
 Massimo Deganutti 
Heterospecific Communication #02, 2013,Tecnica mista,
 Massimo Deganutti






Fai clic sulle immagini per ingrandire





Nessun commento:

Posta un commento